sabato 2 luglio 2011

il segnapagine del 2.VII.2011

dello Scorfano e del Disagiato

Distanti saluti, Critica ragionata della diversità: La libertà di dire cose contro il pensiero comune, contro la maggioranza, merita una tutela particolare. Ma non bisogna, mai, dimenticarsi che la ragione di questo principio è una semplice: che potremmo avere torto. Non che non c’è chi ha ragione, anzi: che, proprio perché c’è, noi stessi potremmo cambiare idea di fronte a nuovi dati, nuovi ragionamenti, nuove idee.
Sono storie, Sul serio, è solo un cacchio di faisbuc: Siamo tutti lì a polverizzarci in tanti frammenti sconnessi di storie da centosessanta battute e dintorni. Massime esistenziali rapite dai Baci Perugina. Riflessioni Bonsai che Confucio ti fa un baffo. Frasi aperte e mai chiuse che rimangono appese sul tuo status per ore e ore, a volte giorni.
Nonunacosaseria, E' morto un soldato italiano, tutti a casa!: Tra le tante azioni politiche che mi danno fastidio, una è la litania del "torniamo a casa" o del "ripensare la missione" ogni volta che un militare italiano muore in un'operazione internazionale del nostro esercito (in Afghanistan, in Libano, in Iraq o altrove non importa).

Nessun commento:

Posta un commento

(Con educazione, se potete. E meglio ancora se con un nickname a vostra scelta, se non vi dispiace, visto che la dicitura Anonimo è brutta assai. Qualora a nostro parere doveste esagerare, desolati, ma saremmo costretti a cancellare. Senza rancore, naturalmente.)

Posta un commento