mercoledì 7 dicembre 2011

il segnapagine del 7.XII.2011

dello Scorfano e del Disagiato

Leonardo, Il partito suicida: Ora: nei fatti è così, la manovra Monti è un prendere-o-lasciare, e il PD prenderà. Farà qualche distinguo, concerterà qualche contentino, metterà il musetto, ma in sostanza voterà una manovra che è una botta dura al suo bacino elettorale di salariati, dipendenti pubblici e diciamolo, pensionati.
Nonunacosaseria, Partiti politici e sondaggi online: Se siamo al punto in cui siamo, infatti, è anche perché negli ultimi vent’anni ci sono stati partiti che sono andati per la maggiore costruendo il loro successo elettorale determinando le loro azioni sulla base dei sondaggi d’opinione. La gente non vuol pagare le tasse? E noi diciamo basta tasse. La gente ce l’ha con gli immigrati extracomunitari? E noi diciamo basta con gli immigrati extracomunitari. Così il dibattito è andato sempre peggiorando e banalizzandosi.
Un tal Lucas, Il sangue delle rape: La crisi economica è quanto di più umano ci possa essere; e rivolgersi a delle dinamiche sacrificali per risolverla è, ancora una volta di più, misconoscerla, mitizzarla, perché se tutti diventiamo colpevoli e meritevoli di sacrificio, non c'è più nessun colpevole, e il sacrificio non ha alcun valore.

Nessun commento:

Posta un commento

(Con educazione, se potete. E meglio ancora se con un nickname a vostra scelta, se non vi dispiace, visto che la dicitura Anonimo è brutta assai. Qualora a nostro parere doveste esagerare, desolati, ma saremmo costretti a cancellare. Senza rancore, naturalmente.)

Posta un commento