giovedì 15 dicembre 2011

il segnapagine del 15.XII.2011

dello Scorfano e del Disagiato

Tempo reale, Il Medioevo 2.0: Ciascuno alimenta il proprio zoo, pigramente accomodandosi nel proprio salotto e accusando gli altri di comportarsi esattamente come lui si comporta e lanciandosi palline da un banco all’altro. Il risultato è che non si fa mai nessun progresso su nessun terreno, perché è troppo faticoso e rischioso uscire dalla torre dei propri giudizi precotti.
Leonardo, Sei fascista finché non ti beccano: Ieri, nel momento esatto in cui Gianluca Casseri – che frequentava gruppi di destra, che scriveva cose di destra – l’ha fatta finita, a Casa Pound improvvisamente si sono dimenticati di lui. Non lo avevano mai conosciuto. Nel giro di pochi minuti sul sito della Casa non c’erano più i suoi lunghi articoli...
Malvino, Volendo: ciò che si confessa è per lo più la confettura letteraria dell’inconfessabile, per giunta questo accade solo quando ciò che si confessa abbia realmente attinenza al gesto del quale maggiormente ci si vergogna, perché spesso quello non è neanche sfiorato, se non è addirittura irrecuperabile, perché rimosso. 
Freddy Nietzsche, Ignoranti, stupidi e disonesti: Vi conosco. Vi ho visti nascere. Vi ho visti tenere i primi comizi in Piazza del Garibaldino, col palco basso, le transenne nude, nemmeno uno striscione. Vi ho visti prendere la sede nella stessa piazza, esporre le bandiere con l’emozione dei redattori di un ciclostilato liceale.
Varie non eventuali, Bollettino postale: Devo andare in posta a pagare il bollettino. Ho finito la tessera delle fotocopie gratuite e quindi adesso, per averne un'altra, devo pagare. Ottocento fotocopie, quando hai tre classi in cui insegni due materie, significa tredici fogli ad alunno, sei, se li usi fronteretro.

Nessun commento:

Posta un commento

(Con educazione, se potete. E meglio ancora se con un nickname a vostra scelta, se non vi dispiace, visto che la dicitura Anonimo è brutta assai. Qualora a nostro parere doveste esagerare, desolati, ma saremmo costretti a cancellare. Senza rancore, naturalmente.)

Posta un commento